Blog Author by webmaster
Date: 6 Mar 2019

GDS – Green Driving Score

IL GDS

GDS significa Green Driving Score. In pratica attribuiamo un punteggio allo stile di guida degli utenti, al fine di valutarne la rischiosità. Il punteggio considera specificamente i limiti di velocità su strada.

A chi serve il GDS?

Secondo me, un po’ a tutti!

Consente ai genitori di monitorare lo stile di guida di un neopatentato per correggere abitudini di guida smodate o eccessivamente sportive, prevenendo in tal modo eventuali incidenti stradali e multe per eccesso di velocità.

Consente ad un guidatore di migliorare il proprio stile di guida, individuandone i tratti che potrebbero essere rischiosi e quindi correggerli.

Insomma, il GDS è un indicatore che consente di migliorare come guidatori.

Come funziona?

Il nostro algoritmo per la valutazione del rischio è stato elaborato da un gruppo di docenti universitari di matematica, che assieme al nostro team di sviluppatori, hanno costruito un sistema efficace in grado di fotografare in modo realistico lo stile di guida di un individuo.

Il punteggio per il tuo stile di guida viene misurato in percentuale, laddove:

  • 100% equivale al miglior stile di guida;
  • 0% è il punteggiò più basso ottenibile, indicando abitudini alla guida estremamente rischiose.

Abbiamo appena pubblicato un aggiornamento a Greenbox che rivoluziona totalmente questa incredibile funzionalità.

Prima di questo aggiornamento, il punteggio partiva da 100%. In pratica, ad ogni nuovo utente veniva assegnato il massimo punteggio ottenibile. Il vecchio algoritmo consentiva solo di peggiorare questo punteggio.

Con il nuovo GDS, puoi migliorare, ogni giorno, recuperando un punteggio scadente adottando uno stile di guida sicuro.

Il GDS viene calcolato ogni giorno. In pratica, il tuo punteggio mensile è la media del punteggio ottenuto nei giorni del mese. Allo stesso modo, il tuo punteggio annuale è la media del punteggio ottenuto ogni mese dell’anno.

Ogni giorno il punteggio viene resettato al 66%, che è il tuo punto di partenza giornaliero. Da lì, sta a te decidere se migliorare o peggiorare.

Limiti di velocità su strada

Il tuo prodotto Mobisat rileva la velocità di percorrenza, la quale, viene comparata con il limite di velocità della strada che stai percorrendo. Se superi il limite di velocità di una strada, viene conteggiata una penalità.

Viene tenuta in considerazione la tolleranza legale del 5%. In pratica, se il limite di velocità di una strada fosse di 50Kmh, verrebbe conteggiata una penalità solo se la velocità di percorrenza di un veicolo fosse maggiore o uguale a 52,5Kmh. Ti è chiaro?

Migliorare e Peggiorare

Il tuo punteggio peggiora in modo esponenziale con l’incrementare del differenziale in eccesso del limite di velocità. Questo significa che:

Se stessi percorrendo a 60 Kmh una strada dove il limite è 50kmh, subiresti una penalizzazione.

Se stessi percorrendo a 100 Kmh la stessa strada (dove il limite è 50kmh), subiresti una penalizzazione molto più importante.

Questa logica è sviluppata considerando i dati di uno studio scientifico e autorevole: il “Traffic safety dimensions and the power model to describe the effect of speed on safety. G. Nilsson, Lund Institute of Technology.

Secondo tale studio, la gravità e le conseguenze di un incidente stradale sono esponenziali all’aumento dell’energia cinetica, ovvero, della velocità.

Puoi migliorare il tuo punteggio in 2 modi:

  1. rispettare i limiti di velocità
  2. non guidare (un’auto ferma, statisticamente ha meno possibilità di essere coinvolta in un incidente stradale).

L’algoritmo è stato concepito in modo tale e per cui non c’è limite del rischio. Ovvero puoi peggiorare il tuo punteggio all’infinito, ma se il tuo stile di guida è eccessivamente rischioso, recuperare non sarà per niente facile.

Vediamo ora qualche esempio pratico che ci aiuterà a capire come funziona la nuova interfaccia.

Una volta effettuato l’accesso a Greenbox, visita la sezione: Punteggio Green Driving, oppure GDS.

Questa sezione è accessibile dal Menu della App, oppure dalla menu contestuale di Greenbox, premendo il pulsante GDS (Green Driving Score).

Seleziona il veicolo (se ne hai più di uno) Per il quale desideri visualizzare il punteggio.

Seleziona poi l’intervallo temporale che desideri esaminare. In questo esempio selezioneremo un anno intero.

Il punteggio in questo esempio è del 96,36%. Come puoi notare abbiamo quasi riempito il cerchio di colori che vanno dal rosso al verde, passando per l’arancione.

Cosa significano questi colori?

È molto semplice.

  • Se il tuo punteggio fosse inferiore al 33%, vedresti solo il colore rosso.
  • Se il tuo punteggio fosse compreso tra il 33% e il 66%, vedresti il colore arancione.
  • Un punteggio maggiore del 66% viene mostrato in verde.

Questo ti aiuterà ad avere un colpo d’occhio sullo stile di guida.

Una considerazione importante:

il tuo punteggio giornaliero viene resettato ogni giorno. Ogni giorno il GDS parte dal 66%, consentendoti di migliorare o peggiorare nell’arco della giornata.

Analizziamo adesso nei dettagli come viene calcolato il GDS, premendo il pulsante vedi dettagli.

Stiamo visualizzando adesso 1 anno di dati, mese per mese, da Gennaio a Dicembre 2019.

Posso interrogare Greenbox per gli anni precedenti, ovviamente, a partire dal giorno in cui ho installato un dispositivo nel veicolo.

Sotto la visuale mensile ho altri 2 grafici:

il primo mostra la mia posizione relativamente alla community. In questo caso specifico, lo stile di guida è relativamente basso, solo il 18% degli utenti Greenbox sono riusciti a fare peggio.

Il secondo Grafico invece, mostra la classifica dei 10 migliori utenti in 3 segmenti kilometrici:

  • I 10 migliori utenti che hanno percorso dai 2000 a 5000km
  • I 10 migliori utenti che hanno percorso dai 5000 a 10000km
  • I 10 migliori utenti che hanno oltre 10000km

Questa classifica tiene conto della distanza percorsa in quanto, come abbiamo evidenziato, l’algoritmo premia anche chi non guida e lascai l’auto ferma per lunghi periodi. In questo modo possono entrare in classifica solo gli utenti che guidano in modo virtuoso, e non coloro che sono virtuosi perché non guidano.

A cosa serve la classifica? Non lo sappiamo ancora, ma pensiamo sia divertente confrontarsi con i migliori drivers ed avere l’obiettivo di migliorare come guidatori per entrare in classifica e scalare la vetta dei primi 10. Presto, introdurremo delle vere e proprie competizioni e premieremo i primi classificati.

Torniamo adesso alla visualizzazione annuale, e premiamo su uno qualsiasi dei mesi per entrare nella visuale mensile, dove vengono mostrati i punteggi ottenuti in ogni giorno del mese.

Premendo su un giorno qualsiasi, vedrò il dettaglio di quel giorno, ora per ora nelle 24 ore della giornata.

In questo grafico vengono mostrate anche le violazioni, ovvero il numero di volte che sono state superati i limiti di velocità per ogni ora. Specifichiamo che:

viene considerata solo 1 violazione ogni 300 metri percorsi, quella in cui viene rilevato il superamento massimo del limite di velocità stradale.

Comprensibilmente, possiamo addentrarci nel dettaglio orario per vedere come abbiamo guidato in quei 60 minuti.

Vediamo qui 2 grafici:

la riga tratteggiata indica il limite di velocità delle strade percorse da questo utente.

La linea continua indica la velocità media percorsa da questo utente, in questa ora, quasi sempre sopra il limite di velocità consentito.

Questo è tutto, grazie di essere stata o stato con me.

Alla prossima!

Blog Author by webmaster
Date: 18 Giu 2017

CERCASI 50 BETA TESTERS!

poi

Cari Mobisat fan!

Ultimamente abbiamo rilasciato diversi aggiornamenti sul servizio Greenbox (che presto presenteremo nei dettagli su queste pagine):

– Video simulazione della dinamica di un Crash
– Nuova cartografia (OSM)
– Nuovo motore geo intelligence per i servizi di posizionamento
– Nuovo motore telematico per la diagnosi remota dei veicoli

Il tutto arriva ai nostri clienti nel totale rispetto della filosofia Mobisat: SENZA CANONE!

Ma ora abbiamo bisogno di voi!
Stiamo per rilasciare un imponente update che siamo sicuri apprezzerete:

POI – POINT OF INTEREST
La nuova funzionalità vi consentirà di creare punti di interesse sulla cartografia (disegnando cerchi, rettangoli e poligoni).
Potrete richiedere che un evento (o allarme) venga generato quando un oggetto (sistema satellitare, veicolo, persona, ecc) entra (target) o esce dall’area designata.

I POI saranno di 2 tipi:

  1. Privati: I POI che creerete saranno visibili solo nel vostro account greenbox.
  2. Pubblici: Potrete decidere di condividere POI con la comunità degli utenti Mobisat.

I POI saranno raggruppabili in categorie:
– area a traffico limitato
– alberghi
– ristoranti
– landscapes-
– clienti
– fornitori
– enti pubblici
– autoconcessionarie
– bar
– stadi
– eventi sportivi
– cinema
– aree di servizio
– ecc.

La nuova release sarà disponibile da settimana prossima in versione BETA e solo 50 utenti avranno la possibilità di accedere al programma (gratuitamente).

Se sei interessato/a a diventare un nostro beta tester scrivici un messaggio con il tuo indirizzo email (deve essere la mail con cui accedi a greenbox).

Nota Bene:
– solo i primi 50 potranno accedere al programma
– solo gli utenti in italia potranno partecipare al programma
– la release verrà rilasciata Lunedì 26 Giugno e l’ultimo giorno per iscriversi è Domenica 25 Giugno
– i beta tester potranno inviarci il loro feedback tramite ticket da questa pagina.

Tutto chiaro?
Potete iscrivervi da ora 🙂

I nostri migliori saluti
Mobisat®

Blog Author by webmaster
Date: 6 Lug 2016

Punti di vista

blackbox

Cari Mobisat fan,

abbiamo rilasciato su tutti gli stores la versione 1.3.4.0 di Greenbox, disponibile da subito per Greenbox PC, Android e Windows Phone (la versione Apple verrà pubblicata nei prossimi giorni).

Quali novità?

  • Bearing. Si tratta dell’angolo direzionale GPS/GNSS. È adesso possibile verificare la direzione di percorrenza degli oggetti localizzati grazie all’indicatore direzionale apposto sulle icone visibili sulla cartografia per i servizi real-time (Dov’è). L’attuale versione Beta del servizio è in continuo e constante miglioramento.
  • Network Off. In assenza di network telefonico non si perderanno più le credenziali di accesso al proprio account. Non sarà più necessario doversi autenticare nei casi in cui lo smartphone si trovasse sprovvisto di connessione ad internet.

Annunciamo che nel futuro (molto) prossimo, presenteremo nuovi prodotti e servizi che speriamo entusiasmeranno i nostri clienti tanto quanto stanno entusiasmando noi.

Auguriamo una piacevole giornata.
Mobisat®